Una famiglia napoletana nell’800 (capitolo 2°)

di Enrichetta Carafa Capecelatro – Duchessa d’Andria

capitolo 2°

A diciassette anni mio padre entrò nel Genio Navale con lo stipendio di quattro ducati al mese. Il mestiere che aveva scelto lo appassionava, ma non tralasciò per esso altri studi, specialmente le matematiche pure e le lettere. Alle matematiche rimase fedele tutta la vita e più che novantenne si dilettava ancora di calcoli astrusi, conservando una mirabile freschezza di mente.

Continua a leggere su: www.liberliber.it